| HOME

07/07/2018 - Teatro Rossini
ore 21.30

BILL T. JONES

PLAY & PLAY AN EVENING OF MOVEMENT AND MUSIC
prima ed esclusiva regionale


Prendi un oggetto, facci qualcosa e poi facci qualcos’altro. Jasper Johns

BILL T. JONES/ARNIE ZANE COMPANY
Bill T. Jones co-fondatore e direttore artistico
Janet Wong direttore artistico associato
la compagnia: Vision Fraley Jr., Barrington Hinds, Shane Larson, I-Ling Liu, Penda N’diaye, Jenna Riegel, Christina Robson, Carolo Antonio Villanueva e Huiwang Zang
staff di produzione Hillery Makatura, Lauren Libretti, Veronica Falborn e Sam Crawford

le creazioni della Bill T. Jones/Arnie Zane Company sono rese in parte possibili grazie al programma della compagnia Partners in Creation: anonimi, Zoe Eskin, Eleanor Friedman, Ruth & Stephen Hendel Jane Bovington Semel, in memoria di Linda G. Shapiro, Slobodan Randjelovic & Jon Stryker
Bill T. Jones/Arnie Zane Company è sostenuta da Con Edison, Joseph and Joan Cullman Foundation for the Arts
Ford FoundationHoward Gilman Foundation, Harkness Foundation for Dance, Alice Lawrence Foundation
Mertz Gilmore Foundation, Metropolitan Capital Bancorp, Mid Atlantic Arts Foundation
New York Community Trust, O'Donnell Green Music e Dance Foundation, Jerome Robbins Foundation

The Fan Fox & Leslie R. Samuels Foundation, Scherman Foundation, Shubert Foundation
Performing Arts Center, Purchase College, State University of New York
con il sostegno pubblico di National Endowment for the Arts, New York City Department of Cultural Affairs
in partnership con City Council e il New York State Council on the Arts
con il sostegno del Governatore Andrew Cuomo e la New York State Legislature



STORY/ [2013]
coreografia Bill T. Jones con Janet Wong e la compagnia
musica Franz Schubert Quartetto per Archi No. 14 [La morte e la fanciulla] eseguita dal vivo
scene Bjorn Amelan
luci Robert Wierzel
costumi Liz Prince

Story/ è l’ultimo tassello della ricerca della compagnia su Indeterminacy di John Cage. Sulla scia di Story/Time, in questa coreografia si fa uso di una serie di movimenti scelti a caso sul Quartetto per Archi No. 14 (La morte e la fanciulla) di Franz Schubert, creando una conversazione tra musica e movimento. Story/ è stato creato in residenza presso il Richard B. Fisher Center for the Performing Arts al Bard College.

INTERVALLO

D-MAN IN THE WATERS [1989]

In un sogno hai visto un modo per sopravvivere and eri pieno di gioia. Jenny Holzer

coreografia Bill T. Jones
musica Felix Mendelssohn, Ottetto per archi in mi bemolle maggiore, Op. 20 [1825] eseguita dal vivo
luci Robert Wierzel
costumi Liz Prince

D-Man in the Waters è dedicato alla memoria di Demian Acquavella

D-Man in the Waters, vincitore di un Bessie Award, è un vero classico della “modern dance”. È una celebrazione della vita e della capacità dello spirito umano di reagire. Sull’Ottetto per archi in mi bemolle maggiore di Felix Mendelssohn, la coreografia è uno dei maggiori esempi ell’estetica post-moderna, alla quale la PBS (il canale televisivo pubblico statunitense) vi ha dedicato un documentario.
Il primo movimento di D-Man in the Waters è stato commissionato dal St. Luke’s Chamber Ensemble, ed è stato reso possibile grazie al sostegno dei fondi pubblici del New York State Council on the Arts. La ricostruzione del 2011 di D-Man in the Waters è stata sostenuta dall’American Dance Festival con il supporto della SHS Foundation e della Mary Duke Biddle Foundation. La ricostruzione è avvenuta in residenza presso il Bard College e la University of Virginia.

BILL T. JONES/ARNIE ZANE COMPANY

La Bill T. Jones/Arnie Zane Company ha contribuito all’evoluzione della danza contemporanea presentando oltre 140 creazioni. Fondata come una compagnia di danza multiculturale nel 1982, la sua nascita avviene dopo 11 anni di collaborazione tra Bill T. Jones e Arnie Zane (1948 – 1988). Attualmente, la compagnia è conosciuta a livello internazionale come una delle forze più innovative e importanti nel mondo della danza moderna. Dagli esordi la Compagnia si è esibita in oltre 200 città in 30 Paesi. Nel 2011, la Bill T. Jones /Arnie Zane Company insieme con il Dance Theater Workshop è confluita nel New York Live Arts, di cui Bill T. Jones è il Direttore artistico e Janet Wong la direttrice artistica associata. Il repertorio della compagnia è decisamente vario nelle tematiche, nell’impatto visivo e nell’approccio stilistico al movimento, alla voce e alla messa in scena. Alcune delle sue creazioni più famose sono balletti a serata intera, quali Last Supper at Uncle Tom’s Cabin/The Promised Land (1990 – ha debuttato come parte del Next Wave Festival alla Brooklyn Academy of Music), Still/Here (1994 – presentato alla Biennale della Danza di Lione, Francia), We Set Out Early…Visibility Was Poor (1996 – ha debuttato allo Hancher Auditorium di Iowa City, IA), You Walk? (2000 – debuttò a Bologna, nell’ambito delle manifestazioni per Bologna Capitale Europea della Cultura 2000), Blind Date (2006 – presentata alla Montclair State University, NJ), Chapel/Chapter (2006 - Harlem Stage Gatehouse), e Fondly Do We Hope..Fervently Do We Pray (2009 – Ravinia Festival, Highland Park, IL). La creazione site-specific Another Evening, è stata interpretata nella sua sesta incarnazione con il titolo di Another Evening: Venice/Arsenale (2010, Biennale di Venezia); Story/Time (2012, Peak Performances); A Rite (2013, Carolina Performing Arts at the University of North Carolina-Chapel Hill). La Compagnia sta attualmente presentando in tournée Body Against Body una collezione di intimi passi a due che raccontano la storia dei 34 anni di attività della Compagnia.